slideTREDESIDERI

Tre desideri

di Ben Moor

Spettacolo vincitore del premio dlle arti L. A. Petroni 2014

Sala Gassman - dal 21 al 26 aprile 2015

dal martedi al sabato ore 21.15 - domenica ore 17.45

 

con Elisa Benedetta Marinoni e Mauro Parrinello

regia Mauro Parrinello con la supervisione artistica di Ben Moor

scene e costumi Chiara Piccardo

disegno luci Paolo Meglio

traduzione Elisa Benedetta Marinoni

produzione OffRome, Bottega Rosenguild, Pierfrancesco Pisani, Compagnia DeiDemoni

con il sostegno produttivo di Residenza Idra

 


Flip e George sono una giovane coppia prossima alle nozze. All'indomani della loro festa di fidanzamento, una misteriosa nuvola attraversa il nostro pianeta sconvolgendone le sorti: ogni essere umano avrà infatti l'opportunità di vedersi avverare i primi tre desideri che esprimerà. Sogni di glamour e fama si sostituiscono al grigiore quotidiano: "Le persone in cassa integrazione riebbero indietro il loro impiego. I ciechi cominciarono a vedere, i sordi a sentire, i balbuzienti ricevettero in dono l'eloquenza, le cose semplici divennero grandiose, le cose sbiadite luminose. La realtà ti appariva come sarebbe potuta diventare, e potevi diventare la persona che avresti sempre voluto essere". Cosa cambierà nelle vite di Flip e George al passaggio di questa strana nuvola? Cosa sceglieranno di desiderare? E i loro desideri li avvicineranno, o li spingeranno lontani l'uno dall'altra?

Acclamata al Festival di Edimburgo del 2001, Tre Desideri è una commedia dall'humour irresistibile, una delle più interessanti prove del genio umoristico e irriverente di Ben Moor.

Bottega Rosenguild e Compagnia dei Demoni confermano con "Three Wishes" il loro interesse per la drammaturgia contemporanea, unendosi per la prima volta in un progetto comune. Ricalcando un percorso già iniziato rispettivamente per Bottega Rosenguild con lo spettacolo "Le Beatrici" di Stefano Benni e per Compagnia deiDemoni con "Shylock" di Gareth Armstrong, anche in "Three Wishes" l'autore diviene parte integrante del processo creativo, assistendo e collaborando alla messa in scena del suo testo, e generando interessanti cortocircuiti di poetiche e visioni differenti. Così, al suo debutto assoluto in Italia, Ben Moor sarà anche supervisore artistico di questo lavoro che tanto successo ha avuto nel Regno Unito e in Europa.

Il progetto "Three Wishes" ha vinto il premio alle Arti L.A Petroni 2014 promosso da Residenza Idra, che è anche partner produttivo insieme a OffRome e Piefrancesco Pisani.

 


Press

Un affascinante, irriverente ma inflessibile esame di una relazione in declino raccontata riducendo al minimo i giochi di parole e il sentimentalismo, e mantenendo la chiave del realismo saldamente ancorata alla fantasia. Ben Moor ha raggiunto il suo massimo!

(The Guardian)

 

Simmetria, precisione e incredibile divertimento [...]

(EVENING NEWS)

 

Un testo indimenticabile [...]

(THREE WEEKS)

Chi siamo

Ben Moor è un pluripremiato autore e attore britannico. Lavora per il teatro, la radio e la televisione. Tra i suoi lavori più rappresentati, il one-man show It Takes Forever If You Go By Inertia, A Supercollider For The Family e Coelacanth, acclamati dalla critica e dal pubblico britannico. Tre Desideri è il primo testo di Moor ad essere rappresentato in Italia.

Mauro Parrinello Già allievo di Michele Di Mauro e Leo Muscato, dopo il diploma alla Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova, è diretto da Valerio Binasco in Noccioline di Fausto Paravidino per il Teatro Eliseo di Roma. Recita nel film Giorni e nuvole di Silvio Soldini, nella sit-com Piloti di RaiDue e per RaiTre nella Melevisione. E’ interprete e regista di numerosi cortometraggi indipendenti. Con Leo Muscato torna a lavorare per il teatro dell’Opera di Cremona come maestro d’arte scenica per gli allestimenti di Pagliacci e La voix humaine, ed affianca Paolo Hendel nella lunga tournée di Molière, a sua insaputa. Per la Compagnia DeiDemoni ha curato numerose regie, tra cui, nel 2012 il testo inedito in Italia di David Mamet Il motore ad acqua. Nel 2013 dirige per il teatro Stabile di Genova lo spettacolo Fratelli di Sangue del norvegese Axel Hellstenius. E' interprete nello stesso anno del monologo Shylock di Gareth Armstrong prodotto da OffRome, e per il cinema del cortometraggio Free-go, presentato ai Ciak d'Oro 2013, e del lungometraggio svizzero-italiano Fuori Mira, diretto da Erik Bernasconi, in uscita nel 2014.

Elisa Benedetta Marinoni Diplomata alla Civica Accademia d'Arte Drammatica di Udine e laureata in Teatro e Drammaturgia, ha lavorato, tra gli altri, con il Teatro Stabile delle Marche, il Teatro dell’Archivolto di Genova, il Nuovo Teatro Nuovo di Napoli e al fianco di Stefano Benni, Valerio Binasco, Veronica Pivetti, sia in veste di attrice che di assistente alla regia. Ha prestato la voce a programmi radiofonici e audiolibri. Nel 2010 fonda il collettivo Bottega Rosenguild con cui intraprende un percorso produttivo e artistico insieme a teatranti, musicisti, scrittori. E' vincitrice femminile del Premio Gino Cervi 2013.