febbraiomarzo

IDIOTA

SALA MORETTI - dal 2 al 5 febbraio 2017
dal giovedì al sabato ore 21.30 domenica ore 18.30
durata_ 70 minuti

acquista_ora.png

Cosa siamo disposti a fare quando ci troviamo in difficoltà,soprattutto economiche ? Quando ci troviamo in crisi.... Idiota è un testo sulla crisi,la crisi economica globale e le nostre crisi personali,i nostri tentativi spesso goffi e comici per riuscire a stare a galla.Il protagonista prova a rispondere a delle domande di una dottoressa,un test:un uomo ed una donna si affrontano in una stanza,un ufficio che è come un ring.Jordi Casanovas costruisce un preciso meccanismo ironico e leggero a tinte noir,in cui niente è cio' che appare e dove la verità emerge solo alla fine, forse...

IL SENTIERO DEI PASSI PERICOLOSI

SALA ORFEO - dal 3 al 5 febbraio 2017
venerdì e sabato ore 21.00 domenica ore 18.00
durata_ 70 minuti

acquista_ora.png

Michel Marc Bouchard è uno fra i più noti autori contemporanei canadesi e Il Sentiero dei Passi pericolosi è forse una tra le sue opere più apprezzate. Al centro della piéce sono tre fratelli molto diversi fra loro: viaggiano assieme per raggiungere il luogo della cerimonia ma hanno un incidente e si perdono in una foresta, da cui rischiano di non far ritorno. In questa solitudine sono costretti a parlarsi: s'illuminano così, violentemente, episodi del loro passato. Primo fra tutti il suicidio del padre, avvenuto anni prima, sotto il loro occhi, su quello stesso sentiero. E proprio quando tutto sembra perduto, ecco palesarsi l'occasione di incontro con il vero sé e con l'altro, nella sua tragicità, verità, ma soprattutto essenza.

LA MITE

SALA ORFEO - dal 9 al 12 febbraio 2017
dal giovedì al sabato ore 21.00 domenica ore 18.00
durata_ 60 minuti

acquista_ora.png

La Mite è un racconto che Dostoevskij ha scritto ispirandosi a un fatto di cronaca che lo aveva molto colpito: il suicidio di una ragazza definito dai giornali un suicidio mite. L'originale ci presenta un uomo che vuole comprendere perché sua moglie si è uccisa e fa un lungo soliloquio nel quale ricerca le ragioni di questo atto disperato. Nello spettacolo il regista sceglie invece di far parlare entrambi. Il testo è del 1876 e lei, la Mite, disegna un'inquietudine che ha già la complessità della questione di genere.

TOY BOY

SALA GASSMAN - dal 9 al 12 febbraio 2017
dal giovedì al sabato ore 20.00 domenica ore 17.00
durata_ 60 minuti

acquista_ora.png

Marito e moglie decidono di pagare per una sera un toy boy per dare sfogo alle proprie fantasie represse.
Dapprincipio la coppia si mostra esuberante e goliardica e fa di tutto per mettere a proprio agio il giovane ragazzo. Ben presto però l'adrenalina iniziale si trasformerà in tensione ed una serie di dinamiche perverse metteranno in luce la vera natura della coppia: una natura infelice e insoddisfatta. Il giovane toy boy si trasformerà da mero oggetto di piacere di una coppia in crisi incapace di gestire la routine e la normalità.

GL'INNAMORATI UNDERGROUND

SALA MORETTI - dal 10 al 12 febbraio 2017
venerdì e sabato ore 21.30 domenica ore 18.30

acquista_ora.png

Ero contento di non essere innamorato. Gli innamorati diventano spesso nervosi, pericolosi. Perdono il senso della realtà. Perdono il senso dell'umorismo. Diventano irritabili, psicotici, noiosi. Ammazzano perfino la gente.

Charles Bukowski

LIBERI TUTTI

SALA MORETTI - dal 14 al 19 febbraio 2017
dal martedì al sabato ore 21.30 domenica ore 18.30

acquista_ora.png

Siamo capaci di fare le separazioni? O per sempre ci resta qualcosa dentro che ci impedisce di trasformare quella perdita in una possibilità d'identità e libertà?
Si nasce con una separazione...dal trauma del passaggio dall'omeostasi uterina alla realtà esterna si crea la vita umana, per reazione...allora perché non siamo così reattivi quando, da grandi, la vita ci mette davanti ad altri traumi? Perché dobbiamo piangere per mesi devastandoci e devastando i coglioni a chi ci sta intorno, prima di tornare a sorridere, e spesso a ridere di quello che ci ha fatto soffrire così tanto??
Due donne e due uomini riusciranno a non farsi intrappolare dalle solite dinamiche??

COMBUSTIBILI

SALA ORFEO - dal 16 al 19 febbraio 2017
dal giovedì al sabato ore 20.00 domenica ore 17.00

acquista_ora.png

Il Professore, Marina e Daniel vivono chiusi e reclusi, nella casa del primo, col timore di soccombere all'imprecisata guerra che infuria all'esterno. Privati come sono della libertà e compressi in questo spazio, i tre vengono a collidere in virtù di un confronto divenuto impossibile da rimandare dato l'insopportabile freddo: si può dare alle fiamme un libro per necessità? E se si,...da quale iniziare?

MADAMA BOVARY

SALA GASSMAN - dal 15 al 18 febbraio 2017
dal mercoledì al sabato 20.00

acquista_ora.png

L'universo di Flaubert e l'ambientazione di Madame Bovary sono prossimi alla bruma che aleggia sui prati della pianura padana: Lorena Senestro, autrice e interprete, reinventa una Emma Bovary dei nostri giorni, in chiave piemontese, filtrando i personaggi e le vicende del romanzo scandalo dell'800 - condannato per oltraggio al pudore - con la sua personale esperienza di vita in provincia.

OPHELìA

SALA ORFEO - dal 21 e 22 febbraio 2017
martedì e mercoledì 20.00

acquista_ora.png

Mi chiamo Ofelia. E muoio tra cinque lune, sei soli, un atto, nove scene.
Indaga se stessa, Ofelia, e il suo principe: chi è Amleto per lei? Tra musica, canti, pantomima e flusso di coscienza, cerca di restituirci il suo 'Amore', avvolgendoci in una lacerante e ironica intimità, in costante dialogo con il testo shakespeariano.
Al suo fianco, come a rappresentarne l'audace contraltare: il giovane Fortebraccio Re di Norvegia, narratore dall'occhio 'lucido' e saldo, come una bussola nella tempesta emotiva di Ofelia. Intorno e insieme a loro due, altri "personaggi sperduti" protagonisti di un testo-isola, dedicato a chi ama perdersi in terre s-conosciute.

LE BUONE MANIERE
I FATTI DELLA UNO BIANCA

SALA GASSMAN - dal 23 al 26 febbraio 2017
dal giovedì al sabato ore 20.00, domenica ore 17.00

acquista_ora.png

Le Buone Maniere è una storia di vittime e carnefici, che riapre una vicenda che ha macchiato l'Emilia Romagna tra gli anni '80 e '90: la "Banda della Uno Bianca".
All'interno di una cella, Fabio Savi è tormentato dalla sua coscienza, una voce che lo obbliga a fare i conti col passato. Lo spazio claustrofobico della cella, si sgretola, trasformandosi nel luogo irreale della mente dove i ricordi emergono senza essere voluti.
Per non dimenticare, nell'unico modo in cui siamo in grado di farlo: facendo teatro.

HITCKCOCK
A LOVE STORY

SALA ORFEO - dal 25 al 26 febbraio 2017
venerdì e sabato ore 20.00, domenica ore 17.00

acquista_ora.png

Due ragazzi col sogno di diventare attori si incontrano durante il provino per uno spettacolo teatrale dedicato alla filmografia del maestro del brivido, Alfred Hitchcock. La vicenda si muove attraverso le fitte trame di Caccia al ladro, Intrigo internazionale, Vertigo, Il delitto perfetto, Psycho, La finestra sul cortile e Gli uccelli, sviluppando l'azione scenica in un divertente alternarsi tra la vita privata dei due protagonisti e la storia, sul palco, dei personaggi che interpretano.

FAUST MARLOWE BURLESQUE

SALA MORETTI - dal 24 al 26 febbraio 2017
venerdì e sabato ore 21.30, domenica ore 18.30
durata_ 75 minuti

acquista_ora.png

"Spezzati cuore, sanguina lacrime di pesante sentimento per la tua nauseante e odiosa immondezza, il puzzo corrompe l'anima dall'interno di tanti abominevoli peccati e nefandezze che nessuna pietà potrebbe perdonare"