TdI COVEROKSITO

da febbraio 2018 a maggio 2018
Teatro dell'Orologio

IL CORSO 

PER UN TEATRO D'IMPRESA

Corso di management per lo spettacolo dal vivo è un corso di formazione manageriale per organizzatori dello spettacolo dal vivo, organizzato da E45 per il Teatro dell’Orologio e da Carlotta Garlanda, project manager culturale, in collaborazione con una rete di partner distribuiti su tutto il territorio nazionale.

 

Dopo i buoni esiti della prima edizione 2016-2017, "Per un teatro d’impresa" torna nel 2018  con una struttura che amplifica l’offerta pratica del corso, introducendo sessioni di laboratorio e di lavoro di gruppo su progetti in fase di realizzazione.

 

Unendo modelli di eccellenza per la formazione al management culturale ed esperienze di alto livello nell’ambito dello spettacolo, “Per un teatro d’impresa” propone un percorso di apprendimento non-formale mirato ai bisogni del settore, che possa garantire lo sviluppo e l’aggiornamento delle competenze e abilità chiave degli operatori, in modo tale da dotarli di strumenti efficaci per proporsi in maniera strategica e competitiva sul mercato del lavoro.

Il team di docenti è costituito da professionisti con esperienza pluriennale maturata sul campo, comprovata conoscenza del settore e attitudine specifica all’insegnamento.

 

COM'E' STRUTTURATO IL CORSO?

Il corso 2018 prevede 30 giornate dal 19 febbraio al 12 maggio divise fra:

• lezioni teoriche

• laboratori pratici

• incontri / masterclass

• incontri di tutoraggio per lo sviluppo di un project work

 

per un totale di oltre 180 ore.

Nello specifico gli incontri si svolgeranno dalle ore 10 alle ore 17 e seguiranno i seguente calendario:

 

lunedì 19 - sabato 24 febbraio (6 incontri)

lunedì 12 - sabato 17 marzo (6 incontri) 
martedì 3 - domenica 8 aprile (6 incontri) 
lunedì 16 - sabato 21 aprile (6 incontri) 
lunedì 7 - sabato 12 maggio (6 incontri) 

 

Le lezioni sono organizzate intorno a 5 aree tematiche: il sistema teatro; amministrazione e gestione; produzione e diffusione; comunicazione e marketing; management e progettazione.

È ammessa una percentuale  di assenze pari al 20% sul totale delle ore, una volta superata tale percentuale può non essere garantito lo stage di fine corso.

 

Il programma prevede le seguenti materie:

 

- il sistema teatrale italiano

- il fus 

- cenni economia della cultura

- costruire e amministrare una associazione culturale e di spettacolo no profit

- fare impresa nello spettacolo

- la siae

- budget e organizzazione del lavoro

- strategie e pratiche per lo sviluppo e la promozione di progetto di spettacolo dal vivo

- promozione e diffusione nazionale e internazionale

- produzione: pianificazione del budget e contratti

- project management

- cenni di progettazione europea

- l’abc dell’audience development: strategie di ampliamente e diversificazione del pubblico

- testimoni

- come promuovere sé e il proprio progetto

- comunicazione e marketing

- ufficio stampa

- social media storytelling

 

Rispetto all’edizione precedente, “Per un teatro d’impresa” 2018 propone alcuni incontri di tutoraggio finalizzati ad un project work che verrà sviluppato in gruppi durante lo svolgimento del corso. Questo percorso di lavoro pratico in parallelo vuole fornire ulteriori occasioni per mettersi alla prova e misurarsi con gli elementi chiave appresi durante le lezioni.

 

Alla fine del corso è previsto un periodo di stage* presso strutture partner (festival, teatri, compagnie e produzioni): alla fine dell’edizione 2016/2017 il 95% degli studenti ha realizzato uno stage e il 47% è stato assunto nelle struttura con la quale ha collaborato.

* L’Organizzazione si impegna ad offrire a tutti i partecipanti la possibilità di usufruire di una esperienza di stage extracurriculare presso una delle Strutture Partner o altre eventuali che verranno contattate durante lo svolgimento del corso. L’Organizzazione metterà i corsisti in contatto con le strutture partner sulla base di reciproche necessità (tempistiche, profili, mansioni, etc.).  

Si fa presente che l'Organizzazione garantisce a ogni corsista una o più possibilità di entrare in rete con le strutture suddette, ma qualora le condizioni particolari che ogni Ente/Festival/Teatro / Compagnia definisce (retribuzione/gratuità, luogo di svolgimento dello stage ecc..) non vengano accettate dal corsista, dopo 3 offerte rifiutate l'Organizzazione è svincolata da qualsiasi obbligo di trovare uno stage disponibile.

 

Gli stage sono il risultato di un lavoro certosino di networking, che mette l’allievo, in contatto con le principali strutture italiane di produzione culturale.

 

Fra i partner dello scorso anno: Teatro La Pergola (Firenze), Teatro di Roma, Festival di Volterra, C.Re.S.Co / progetto Liv.In.G., Mare Culturale Urbano (Milano), Festival Danae (Milano), Be SpectACTive!, Progetto Goldstein, Dominio Pubblico, Gender Bender, Bolzano Danz Festival, Fondazione Hayden

I NOSTRI OBIETTIVI 

Restituire centralità e prestigio allo spettacolo dal vivo nel mercato culturale.

Migliorare, ampliare e innovare le opportunità di apprendimento per i giovani operatori, tenendo conto delle necessità legate al settore e al mercato del lavoro.

Creare, adattare e aggiornare la professionalità dell’organizzatore culturale, in relazione alle evoluzioni in atto nell’attuale scenario economico.

Ridurre le lacune e fragilità dei profili professionali dello spettacolo e fornire gli strumenti pratici del mestiere, identificando le competenze chiave nell’ambito dell’organizzazione, management, comunicazione e amministrazione attraverso un percorso di formazione non-formale.

Incrementare e migliorare l’offerta formativa a Roma con una proposta di alto livello, che coinvolge docenti fortemente qualificati e propone un approccio pratico di chi non solo insegna ma anche opera sul campo

Attraversare la teoria per passare subito alla messa in pratica delle competenze.

A CHI CI RIVOLGIAMO? 

Ai giovani operatori dello spettacolo ovvero manager di compagnia, communication manager, organizzatori, amministratori su tutto il territorio nazionale che vogliono incrementare le loro competenze. Ma anche a chi si è da poco affacciato sul mondo del lavoro e vuole intraprendere un percorso formativo professionale che gli permetta di acquisire e competenze  strategiche con un taglio innovativo.

 

I DOCENTI 

“Per un teatro d’impresa” prevede il coinvolgimento di docenti altamente qualificati: tutti i formatori hanno un’esperienza nell’insegnamento delle diverse materie e soprattutto lavorano da anni nel settore dello spettacolo o più in generale nella cultura. L’affiancamento con ospiti rappresentativi della scena nazionale (manager, communication manager, artisti, produttori etc.) rafforza ulteriormente il percorso formativo, integrandolo con incontri e scambi di esperienze e offrendo uno sguardo a 360 gradi sullo scenario attuale.

 

Alcuni dei nostri docenti saranno (in via di definizione):

 

Sistema Teatro 

Oliviero Ponte di Pino / Mimma Gallina (ateatro)

Giulio Stumpo

Modulo Amministrazione e Gestione 

Andrea Papitto (commercialista e consulente del lavoro)

Barbara Rivoltella (Danae Festival)

Produzione e distribuzione 

Michele Mele

Valentina Di Cesare

Anna Damiani  

Comunicazione e Marketing 

Michela Corvino (vinoforum)

Gianluca  Cheli (Teatro dell’Orologio, BE spectactive, Kilowatt, Gender Bender)

Simone Pacini (fattiditeatro)

Mara Serina (Teatro a Corte)

Management e progettazione

Giuliana Ciancio (free lance, BE Spectactive)

Antonia Silvaggi e Ludovica De Angelis / Melting Pro

Dalia Macii (Abbondanza Bertoni / Impact Hub)

 

TERMINI DI PAGAMENTO 

1.800 euro per le iscrizioni effettuate entro il 31 gennaio 
2.100 euro per le iscrizioni effettuate entro il 8 febbraio 
2.500 euro per le iscrizioni effettuate entro il 16 febbraio 
L'iscrizione si considera confermata esclusivamente con il pagamento di una prima rata pari a 500 euro. 
Il saldo dell'intero costo dovrà avvenire entro e non oltre il giorno 16 febbraio 2018.
 

MODALITA' DI PAGAMENTO 

Bonifico Bancario
Ass. Cult. E45
Fineco Bank IBAN: IT47U0301503200000003614308
Causale: acconto pagamento corso Per un Teatro d'Impresa 2018 

 

ISCRIZIONE 

Per effettuare l'iscrizione è necessario compilare il MODULO DI ISCRIZIONE

e inviarlo, insieme al proprio cv all'indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'iscrizione potrà ritenersi confermata una volta effettuato il pagamento di un anticipo pari a 500 euro sull'intero costo del corso.

Il termine ultimo per effettuare le iscrizioni è Venerdì 16 febbraio 2018

Il corso si svolgerà presso il Teatro dell' Orologio ( via dei Filippini 17/a )

SCHEDA DEL CORSO

 

Scuola Propedeutica di Alta Formazione Teatrale 

Diretta da 

Leonardo Ferrari Carissimi

Vicedirettore 

Elisabetta Mandalari

Offerta Formativa 2017/2018

Il propedeutico del teatro dell’Orologio è rivolta a tutti i ragazzi con un’età compresa tra i 18 ed i 26 anni che intendono intraprendere un percorso formativo intensivo della durata di una stagione teatrale per un monte complessivo di 500 ore. La principale finalità della scuola è quella di offrire una preparazione completa e professionalizzante che consenta all’allievo, una volta terminato l’anno, di poter scegliere tra il proseguimento degli studi (scuole d’eccellenza) e l’inserimento professionale.

Non esiste nel comune di Roma un propedeutico di recitazione che duri un anno. 

Essendo inoltre la scuola di un teatro, e non soltanto un semplice corso di recitazione di base, l’allievo avrà la possibilità di entrare in contatto con la vita culturale e gli eventi del circuito Orologio in modo attivo e propositivo.

 Teatro di Storie banner OK SIAE

UN TEATRO DI STORIE  

Laboratorio di Scrittura Creativa Per Giovani Scrittori Under 30 

Il progetto UN TEATRO DI STORIE, promosso dalla 

L’intero processo creativo è stato guidato da Leonardo Ferrari Carissimi, Direttore della Scuola di Alta Formazione Teatrale del Teatro dell’Orologio di Roma.

Il laboratorio si è dipanato per 3 settimane di lavoro intensivo sul testo base brechtiano, con incontri trisettimanali di tre ore ciascuno. Siamo arrivati al termine di questa esperienza e le opere prodotte saranno oggetto di una mise en space, evento pubblico conclusivo, che verrà trasmesso in diretta Facebook.

Giovedì 21 dicembre, ore 18, negli spazi di via dei Filippini 17/a, sempre tramite i canali social di Teatro dell’Orologio, breve conferenza di presentazione del progetto e interviste ai partecipanti. Segue, ore 19 circa, la mise en space dell’esito del laboratorio, la cui partecipazione è gratuita.

Il percorso di formazione è stato sostenuto da SIAE e realizzato da A.S.A.P.Q. in collaborazione con Progetto Goldstein e E45.

 

Dove seguire l’evento:

Facebook: Teatro dell’Orologio @teatroorologio

Instagram: @teatroorologio

Twitter: @teatroorologio

hashtag ufficiale: #teatrodistorie